Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Come iscriversi | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è mercoledì 21 febbraio 2024

   .: Come iscriversi
   .: Attestato ex Legge 4/2013
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Codice deontologico
 
   .: Cerca un counselor
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
   .: Definizione di counseling
 
   .: Enti di formazione
   .: Corsi triennali
   .: Specializzazioni
   .: Aggiornamenti
   .: Aggiornamenti on line
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti
   .: Coordinate bancarie

Counseling Day 2023


 
Niente maghi e fattucchiereLa regolamentazione delle libere associazioni professionali (AC 1934) è un tema caldo di queste settimane. Se da un lato c’è chi segue con attenzione gli sviluppi del provvedimento perché ne comprende le potenzialità e gli evidenti vantaggi economici e sociali (l’ultima indagine del CoLAP ha stimato che gli oltre 3 milioni di professionisti non regolamentati rappresentano il 14% della forza lavoro italiana ed il 4% del PIL) dall’altro c’è chi si ostina a puntare il dito tirando fuori la storia della legge confusa, dei maghi e delle fattucchiere. In particolare, in questi ultimi giorni, commercialisti e psicologi si sono premurati di far sentire la loro voce urlando allo scandalo sulle pagine di alcuni giornali.

E allora viene spontaneo chiederci: ma dove vivono lor Signori? Possibile non si rendano conto che quei professionisti che tanto attaccano, in virtù di un atteggiamento volto solo a difendere il proprio orticello, sono gli stessi che incontrano tutti i giorni, quegli stessi professionisti di cui si avvalgono per sbrigare molte delle loro attività quotidiane? Ci sarà un avvocato che vive in un condominio e che si avvale dei servizi di un amministratore che incontra puntualmente alle riunioni? oppure vogliamo credere che vivono tutti in aperta campagna? Ci sarà un commercialista che si avvale del servizio di un pedagogista nella scuola dove manda i figli? O un commercialista o un avvocato che nel corso della propria vita hanno dovuto ricorrere ad un informatico per creare un sito web o togliere un virus ad un pc?

Bene! Lor Signori sappiano che anche l’amministratore di condominio, il pedagogista, l’informatico sono professionisti non regolamentati e che la legge in esame non mira a regolamentare maghi e fattucchiere piuttosto a dare piena dignità al lavoro di questi professionisti.

“La regolamentazione delle associazioni professionali è un bene per il nostro Paese” – dichiara Emiliana Alessandrucci, Direttrice CoLAP. L’esistenza di una legge che legittima il sistema associativo rappresenta una grande opportunità di crescita e di modernizzazione delle professioni in Italia, capace di garantire al meglio l’utente e di favorire la trasparenza e la competitività. Il tutto senza ingessare il sistema in una cornice di regole statiche che oggi più che mai si allontanano dalle richieste del mercato e dalle indicazioni che ci vengono dall’Europa”.

“Il lavoro svolto dal Parlamento durante questi mesi – prosegue l’Alessandrucci - dimostra un grande interesse ed una piena consapevolezza da parte della classe politica delle potenzialità di questo sistema . Il passaggio in legislativa avvalora questa idea e ci lascia ben sperare che ci sia la volontà di portare a compimento questo percorso, anche contro le potenti lobby degli ordini professionali”.

“Oggi – continua l’Alessandrucci - con le elezioni politiche alle porte il tempo per l’approvazione della legge è molto stretto, ma sappiamo bene che una sua votazione non richiederebbe molto e che possiamo farcela. Seguiamo con attenzione gli sviluppi della vicenda, aggiornando tempestivamente i nostro 300mila iscritti, chi ci segue sui social network e tutto il bacino di sostenitori che ruota intorno al nostro coordinamento. Ed è evidente – conclude la direttrice CoLAP - che quello che accadrà nei prossimi giorni sarà certamente determinante nelle scelte che saremo chiamati a fare in primavera”.

titolo: Niente maghi e fattucchiere
autore/curatore: Monica Roberti
fonte: CoLAP
data di pubblicazione: 08/12/2012
tags: ordine psicologi, corporativismo, riforma professioni, riconoscimento associazioni professionali

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2024 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.