Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Come iscriversi | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è giovedì 30 maggio 2024

   .: Come iscriversi
   .: Attestato ex Legge 4/2013
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Codice deontologico
 
   .: Cerca un counselor
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
   .: Definizione di counseling
 
   .: Enti di formazione
   .: Corsi triennali
   .: Specializzazioni
   .: Aggiornamenti
   .: Aggiornamenti on line
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti
   .: Coordinate bancarie

Counseling Day 2023


 
«È giusto dare la caccia alle “false partite iva”, che nascondono rapporti di lavoro di fatto subordinati, ma è chiaro che i professionisti iscritti a ordini, collegi e associazioni riconosciute devono essere esclusi dai vincoli della riforma Fornero poiché prevale la libera e autonoma organizzazione del proprio lavoro», dichiara in un comunicato l'onorevole Pierluigi Mantini.

«Diversamente, soprattutto in una fase acuta di crisi economica, vi sarebbe un'insopportabile barriera alle collaborazioni tra professionisti, con l'effetto che quelli che guadagnano meno di 18.000 euro l'anno dovrebbero smettere di lavorare o essere tutti assunti. Ma assunti da chi? Sarebbe un disastro. Il principio di esclusione dei professionisti dal nuovo regime contrattuale, ora previsto nel testo, deve essere mantenuto e ben valutato», conclude il presidente della Consulta professioni dell'Udc.

titolo: Escludere i professionisti dai vincoli IVA
autore/curatore: Pierluigi Mantini
fonte: Asca
data di pubblicazione: 12/05/2012
tags: riforma lavoro, fornero, partita iva, mantini

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2024 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.