Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Come iscriversi | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è domenica 20 settembre 2020

   .: Come iscriversi
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Corsi triennali
   .: Corsi di specializzazione
   .: Corsi di aggiornamento
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

Gli eventi di AssoCounseling


 
La SRM Psicologia si dissocia dalle dichiarazioni di “G. Luigi Palma” Presidente del Consiglio Nazionale Ordine Psicologi (CNOP) che ha paragonato la Legge sulle Professioni non Regolamentate ad un “11 settembre delle professioni”. Nel rispetto di chi ha perso la vita, quella vera, nella tragedia dell’11 settembre ci sentiamo di prendere nettamente le distanze da tali dichiarazioni.

La lettera del presidente del CNOP apre una seria riflessione perché dichiara che tutte le professioni non regolamentate siano delle “PSEUDO-PROFESSIONI” dimenticando che anche la professione di “psicologo” fino a pochi anni fa non era regolamentata così come lo è quella di psicoanalista!

Ancora una volta l’ordine degli psicologi sembrerebbe dimostrare di avere paura della concorrenza, della libertà di scelta da parte dei cittadini, delle opportunità di maggiori offerte di scelta. L’ordine sembra tutelare se stesso. Liberalizzare significa confrontarsi sulla base della competenza e gli psicologi sono chiamati a dimostrare CAPACITA’ anziché sfoggiare soltanto un titolo! La competenza diventa il vero tratto distintivo.

Ricordiamo che l’ordine degli psicologi ha già RADIATO E SOSPESO eccellenze scientifiche perché contrastanti con le teorie dominanti in alcune accademie. E’ L’ORDINE degli psicologi che ha avuto il coraggio di affermare che “LO PSICOLOGO NON CURA” che COSTRINGE gli psicologi ad iscriversi a SCUOLE PRIVATE di psicoterapia impedendo nei fatti di svolgere attività sanitaria di cura allo psicologo. E’ L’ORDINE degli psicologi che “minaccia” di SANZIONE chi svolge attività neuropsicologica (anche svolta da anni) se non ha frequentato la LORO SCUOLA!

La SRM PSICOLOGIA lo aveva detto ed anticipato... l’ORDINE stava prendendo la strada per la propria estinzione, sembrava si stesse chiudendo in una LOBBY sempre più stretta da cui ESCLUDEVA PROPRIO GLI PSICOLOGI dando vantaggi e proteggendo soltanto gli psicoterapeuti. Gli PSICOLOGI non si sentivano più rappresentati, avevano paura di svolgere la propria professione sanitaria in ambito clinico perché l’ordine sembrava interessato ad impedire allo psicologo di svolgere attività di risoluzione dei disturbi mentali attraverso mezzi psicologici come il colloquio clinico o la riabilitazione (l’ORDINE HA RADIATO DICENDO CHE LO PSICOLOGO NON PUO’ RISOLVERE DISTURBI CON MEZZI PSICOLOGICI!!).

Il cittadino in questo modo non era più tutelato dall’Ordine e lo psicologo stesso aveva paura dell’istituzione chiamata a proteggerlo.

La Caduta di stile del CNOP non ha giustificazioni.

Come associazione di psicologia la SRM PSICOLOGIA auspica una serena collaborazione tra psicologi e altri professionisti impegnati nelle relazioni d’aiuto anche non regolamentate. Perché la scienza non è determinata dall’alto. La società civile si organizza, la scienza si crea alla base con chi lavora sul campo, ed ogni professione d'aiuto deve essere vista nella sua capacità di fornire aiuto, indipendentemente da chi la propone.

Oggi lo psicologo deve acquisire COMPETENZA e dimostrarla con prove di efficacia anziché impedire ai liberi cittadini di scegliere il modo migliore per risolvere un problema!

titolo: Caduta di stile dell'Ordine degli psicologi
autore/curatore: Redazione
fonte: SRM Psicologia
data di pubblicazione: 24/12/2012
tags: ddl professioni, comunicato cnop, luigi palma, 11 settembre

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2020 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.