Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Come iscriversi | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è domenica 8 dicembre 2019

   .: Come iscriversi
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Corsi triennali
   .: Corsi di specializzazione
   .: Corsi di aggiornamento
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

Gli eventi di AssoCounseling


 
La riforma delle professioni si è avviata alla sua fase conclusiva, oggi si riprenderà il dibattito in commissione giustizia alla Camera dei deputati. Lo ha affermato l'on. Maria Grazia Siliquini (Fli), relatrice del disegno di legge di riforma delle professioni, che conferma così il nuovo passo avanti nell'iter parlamentare per l'atteso varo della riforma degli Ordini. Una volta dibattuto il ddl Siliquini in commissione giustizia, sarà previsto un termine per discutere gli emendamenti, ma i diversi gruppi parlamentari mostrano una sintonia delle posizioni. “Le linee fondamentali del testo di riforma sono da noi condivise – ha detto Stefano Fassina, responsabile economia e lavoro della segreteria nazionale del Partito Democratico – Il Pd su quelle linee darà un confronto assolutamente costruttivo su quel testo di riforma partendo dalle proposte che ha già depositato e che hanno contenuti analoghi, in particolare sulle società di lavoro professionale”.

Non ancora pronta la bozza Alfano
Se l'iter parlamentare procede, sul fronte governativo si è registrato uno stop con la mancata presentazione da parte del ministro della Giustizia Alfano della bozza di riforma da votare in Parlamento, promessa entro ottobre dallo stesso Guardasigilli in occasione della presentazione lo scorso 21 luglio di un documento di riforma elaborato dal Cup (Comitato unitario professioni) insieme al Pat (associazione che rappresenta le professioni dell'area tecnica). L'incontro di luglio ha fatto seguito alla riunione il 15 aprile scorso degli stati generali delle professioni, convocati da Alfano per definire una legge di principi condivisa per la riforma.

Apertura di Alfano alle professioni senza albo
Nel frattempo si è registrata una polemica tra via Arenula e i rappresentanti del Cup e del Pat per l'apertura del ministro Alfano al riconoscimento delle associazioni professionali senza albo nell'elenco dei soggetti abilitati a partecipare alle piattaforme europee sulle professioni. Un riconoscimento giudicato dal presidente del Pat, Sergio Polese, “improprio poiché le attività che rientrano in quelle qualifiche sarebbero libere e non tenute ad avere un registro o a produrre effetti di tipo giuridico nell'esercizio di tali professioni”.

In preparazione un ddl di principi?
Intanto alla scadenza del mese di ottobre la bozza Alfano di riforma non sembra essere ancora pronta, ma alcune indiscrezioni non ufficiali parlano di un ddl di principi in preparazione dall'ufficio legislativo del ministero della Giustizia, che dovrebbe essere presentato entro dicembre.

titolo: Riforma: i tempi si allungano
autore/curatore: Redazione
fonte: Casa e Clima
data di pubblicazione: 27/10/2010

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2019 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.