Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Iscrizione | Esame di iscrizione | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è lunedì 18 dicembre 2017

   .: Iscrizione
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Cerca un corso
   .: Promuovi un corso
   .: Formazione continua
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

10 buoni motivi per scegliere AssoCounseling


 
Vi ricordate la nostra segnalazione dello scorso settembre al Garante della Privacy a carico della società francese Star of Service SAS? Potete recuperarla qui: https://www.facebook.com/notes/assocounseling/segnalazione-al-garante-di-star-of-service/10154603962366548/

Oggi abbiamo ricevuto da Star of Service SAS una raccomandata nella quale ci viene chiesto di rettificare un passaggio della nostra segnalazione che, a loro avviso, sarebbe lesivo della loro immagine in quanto non veritiero.

Ecco il passaggio incriminato contenuto nella segnalazione inviata al Garante: "[...] Nessuno dei nostri iscritti ha mai autorizzato STAR OF SERVICE SAS a inserire i propri dati in un elenco professionale".

Star of Service SAS infatti sostiene che alcuni dei nostri iscritti avrebbero di loro spontanea volontà e consapevolmente scelto di aderire ai loro servizi.

Orbene, poiché nell'immediato non ci è possibile avere un riscontro su oltre 2.000 persone (ma lo avremo quanto prima), ben volentieri rettifichiamo un'informazione che, come Star of Service SAS scrive, è "incorretta".

Ecco la rettifica:

Tutti i soci che ci hanno contattato per telefono e per eMail si sono lamentati di non aver mai aderito ai servizi proposti da Star of Service né tanto meno di aver autorizzato la stessa - come testimoniano le numerose eMail salvate sui nostri server e che sono a disposizione delle autorità italiane - all'invio di materiale promozionale.

Fatta dunque questa doverosa rettifica, leggiamo nella raccomandata di Star of Service SAS alcune affermazioni che vale la pena di analizzare:

1. Per quanto riguarda l'uso del termine "psicoterapeuta" per definire le attività svolte dai membri della vostra associazione, si è trattato davvero di un errore sfortunato e non intenzionale, basato sul nostro malinteso riguardante la natura della professione dei vostri membri. L'errore è già stato corretto: i professionisti ora sono presentati come "Life coach" termine che, come ora abbiamo compreso, rappresenta con precisione gli attributi e lo status legale riflesso dalla definizione di "counseling" che proponete sul vostro sito internet ("Definizione di counseling"). Pertanto, siamo convinti di esserci presi cura immediatamente di qualsiasi aspetto legale che in precedenza avrebbe potuto preoccuparvi.
Ecco, credo che al primo sfortunato errore si sia aggiunto il secondo sfortunato errore... Sulla base di cosa Star of Service può pensare che i nostri associati siano life coach? La nostra associazione, appurato che non si chiama AssoPsicoterapeuti, appare evidente che non si chiama neppure AssoLifecoach.

Sì... insomma... si chiama AssoCounseling ed è ragionevole pensare che sia composta da counselor!

La professione è counseling, il professionista è counselor.

Peraltro, nella citata definizione di counselor presente sul nostro sito web (http://www.assocounseling.it/counseling/definizione-di-counseling.asp), il termine "life coach" non è mai presente.

Quindi, di grazia, per quale ragione continuate a censire i nostri iscritti in tutte le categorie professionali possibili tranne che in quella giusta?

2. Per quanto riguarda le email e i profili, mi permetta di presentarle innanzitutto la nostra politica generale, che è - ed è sempre stata - quella di rispettare gli obblighi giuridici in base alle leggi del Paese, in tutti i Paesi in cui operiamo da anni. Pensiamo quindi che le nostre attività siano pienamente conformi alla legge italiana.
Spiacenti, ma come espressamente stabilito dal Garante della Privacy più e più volte, il fatto che alcuni indirizzi eMail siano reperibili su internet, non significa che gli stessi possano ricevere eMail promozionali. In sostanza il Garante della Privacy ricorda che, prima di inviare una eMail a contenuto promozionale, il destinatario deve preventivamente aver rilasciato il consenso ai sensi dell'art. 130, comma 1 e 2, del D. Lsg. 196/2003.

Ma non basta: non è neppure sufficiente che nel testo della eMail sia presente un eventuale link per disiscriversi, poiché la normativa italiana non si basa su un criterio di buona fede, di precauzione o di attenuazione della lesività del comportamento per giustificare l'uso dei dati personali: il D. Lgs. 196/2003 chiede che chi vuole mandare dei messaggi a contenuto promozionale faccia un'attività preparatoria accurata ed eviti di contattare le persone che, presumibilmente, non desiderano ricevere quei messaggi.

Tradotto: il fatto che un indirizzo eMail sia presente su internet, non autorizza nessuno a inviare a quell'indirizzo delle eMail dal contenuto promozionale senza prima aver ricevuto l'assenso del destinatario, ovvero del legittimo titolare di quell'indirizzo. Chiaro, no?

3. Tuttavia, poiché il nostro intento è quello di risolvere questo problema in maniera amichevole, rimuoveremo i profili corrispondenti ai vostri membri; per fare questo basterà che ci inviino una semplice richiesta a contact@starofservice.com, menzionando chiaramente di appartenere alla vostra associazione e ci assicureremo che il nostro team di supporto sarà rapido nel soddisfare la loro richiesta. In questo modo, rispetteremo la scelta di ciascuno dei vostri membri di utilizzare o meno i nostri servizi.
Eh no! Scusate, ma qualcosa non torna. Per quale ragione devono essere i nostri iscritti a contattarvi per richiedere di essere cancellati da un indirizzario o una directory nella quale non hanno mai chiesto di essere inseriti?

Provvedete voi a cancellare tutti coloro che non vi hanno dato un'apposita autorizzazione.

4. Dal momento che abbiamo soddisfatto tutte le vostre richieste, ma non abbiamo ricevuto ancora nessun feedback da parte vostra [qui Star of Service si riferisce a un loro messaggio Facebook, al quale abbiamo risposto che senza l'invio di una comunicazione ufficiale non saremmo intervenuti], vi chiediamo gentilmente di correggere le vostre dichiarazioni pubbliche sulla nostra azienda e di conseguenza di rimuoverle. [...] Se sceglierete di ignorare la nostra risposta, prenderemo tutte le misure appropriate, comprese quelle legali, per assicurarci che la nostra società non sia danneggiata da false accuse.

Come espressamente previsto dalla Legge italiana:
  • Pubblichiamo la nostra rettifica: in merito alla frase "Nessuno dei nostri iscritti ha mai autorizzato STAR OF SERVICE SAS a inserire i propri dati in un elenco professionale" rettifichiamo come segue: "Tutti i soci che ci hanno contattato per telefono e per eMail si sono lamentati di non aver mai aderito ai servizi proposti da Star of Service né tanto meno aver autorizzato la stessa - come testimoniano le numerose eMail salvate sui nostri server e che sono a disposizione delle autorità italiane - all'invio di materiale promozionale".
  • Pubblichiamo la nostra rettifica dandole il medesimo spazio e visibilità.
  • Pubblichiamo integralmente la vostra dichiarazione scritta contenente la richiesta di rettifica:
Gentile Signora Fani,
Abbiamo visto che la sua associazione e in particolare i suoi membri hanno avuto dei problemi con la nostra azienda StarOfService.
Abbiamo notato questo feedback a seguito della vostra decisione di condividere pubblicamente il vostro reclamo sul vostro sito internet, in un articolo pubblicato al seguente indirizzo: http://www.assocounseling.it/approfondimenti/articolo.asp...

Il vostro articolo ha richiamato la nostra attenzione con la nota di Facebook relazionata e resa pubblica sulla vostra pagina ufficiale di Facebook: https://www.facebook.com/notes/assocounseling/segnalazione-al-garante-di-star-of-service/10154603962366548/

Gentilmente, la preghiamo di prendere in considerazione i nostri commenti sui punti citati qui sopra:

* Per quanto riguarda l'uso del termine "psicoterapeuta" per definire le attività svolte dai membri della vostra associazione, si è trattato davvero di un errore sfortunato e non intenzionale, basato sul nostro malinteso riguardante la natura della professione dei vostri membri. L'errore è già stato corretto: i professionisti ora sono presentati come "Life coach" termine che, come ora abbiamo compreso, rappresenta con precisione gli attributi e lo status legale riflesso dalla definizione di "counseling" che proponete sul vostro sito internet ("Definizione di counseling"). Pertanto, siamo convinti di esserci presi cura immediatamente di qualsiasi aspetto legale che in precedenza avrebbe potuto preoccuparvi.

*Per quanto riguarda le email e i profili, mi permetta di presentarle innanzitutto la nostra politica generale, che è - ed è sempre stata - quella di rispettare gli obblighi giuridici in base alle leggi del Paese, in tutti i Paesi in cui operiamo da anni. Pensiamo quindi che le nostre attività siano pienamente conformi alla legge italiana.

*D'altra parte, quando afferma che "nessuno dei nostri iscritti ha mai autorizzato STAR OF SERVICE SAS a inserire i propri dati in un elenco professionale", consideriamo che si tratti di una dichiarazione incorretta. La nostra investigazione interna ha rivelato che diversi membri della vostra associazione sono attualmente attivi sulla nostra piattaforma e la stanno utilizzando come mezzo per ottenere nuovi clienti. Affermando il contrario in una lettera ufficiale pubblicata su una rete sociale, devo avvertirla che sta diffamando la nostra azienda e il nostro marchio, che è protetto dalla legge Italiana. Tuttavia, poiché il nostro intento è quello di risolvere questo problema in maniera amichevole, rimuoveremo i profili corrispondenti ai vostri membri; per fare questo basterà che ci inviino una semplice richiesta a contact@starofservice.com, menzionando chiaramente di appartenere alla vostra associazione e ci assicureremo che il nostro team di supporto sarà rapido nel soddisfare la loro richiesta. In questo modo, rispetteremo la scelta di ciascuno dei vostri membri di utilizzare o meno i nostri servizi.

* Dal momento che abbiamo soddisfatto tutte le vostre richieste, ma non abbiamo ricevuto ancora nessun feedback da parte vostra, vi chiediamo gentilmente di correggere le vostre dichiarazioni pubbliche sulla nostra azienda e di conseguenza di rimuoverle. Aspettiamo anche una vostra reazione tempestiva a questa nota, dato che da parte nostra il problema è stato affrontato non appena lo abbiamo notato, anche se non c'è stato nessun contatto da parte vostra per metterci a conoscenza di questa questione e permetterci di risolverlo prima.

Se sceglierete di ignorare la nostra risposta, prenderemo tutte le misure appropriate, comprese quelle legali, per assicurarci che la nostra società non sia danneggiata da false accuse.

Ci scusiamo formalmente se i nostri errori inconsapevoli hanno causato degli inconvenienti ai vostri membri.

Infine, il nostro obiettivo è quello di aiutare i professionisti a sviluppare le loro attività, consentendogli di entrare in contatto con una base di consumatori più ampia, situata all'interno della loro area e attivamente alla ricerca dei loro servizi.

Speriamo che questa lettera riassicuri tutti sulle nostre intenzioni e ristabilisca la fiducia reciproca.

Se doveste avere delle domande riguardanti queste questioni, sono a vostra disposizione.
StarofService, Courbevoie 20 Oct.


Restiamo in attesa che il Garante della Privacy (al quale è stata inviata la richiesta di rettifica di Star of Service) ci comunichi gli esiti dell'istruttoria.

Approfittiamo per far presente a Star of Service SAS che il numero di telefono 02 94758321 che si trova su ogni loro eMail, dopo un solo squillo cessa di funzionare, rendendoli di fatto irrintracciabili. Non abbiamo altresì alcun riferimento italiano di una sede, un ufficio, etc. (come si può notare anche dalla loro raccomandata che è priva di intestazione), altrimenti sarebbe stata nostra cura contattarli direttamente.

f.to
Tommaso Valleri
Segretario Generale di AssoCounseling

titolo: Star of Service: tra richieste di smentita e precisazioni, la saga continua
autore/curatore: Segreteria
fonte: AssoCounseling
data di pubblicazione: 01/12/2017
tags: privacy, Star of Service, garante

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2017 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.