Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Iscrizione | Esame di iscrizione | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è mercoledì 21 febbraio 2018

   .: Iscrizione
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Cerca un corso
   .: Promuovi un corso
   .: Formazione continua
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

10 buoni motivi per scegliere AssoCounseling


 
A seguito di alcune segnalazioni da parte di associazioni aderenti al CoLAP riteniamo fare chiarezza ancora una volta sulle caratteristiche del D.Lgs 206/2007 di recepimento della direttiva qualifiche 36/2005 ed in particolare sull'art. 26 dello stesso. Con l'approvazione di questo decreto legislativo viene data l'opportunità alle associazioni professionali rappresentative a livello nazionale iscritte presso un registro tenuto dal Ministero di Giustizia di partecipare alle conferenze dei servizi indette dalle autorità competenti italiane per la definizione di un modello di qualifiche professionali standard. La partecipazione delle associazioni insieme agli ordini professionali a questi tavoli consentirà ai nostri Ministeri di portare in Europa, nel momento in cui verranno realizzate le piattaforme comuni, un quadro delle qualifiche italiano risultato dall'analisi e dalle consultazioni delle conferenze dei servizi.

La partecipazione delle associazioni professionali a queste conferenze è subordinata al possesso di determinati requisiti previsti dall'art. 26 comma 3 del D.Lgs 206/2007.

Il CoLAP in questo ultimo anno ha assistito le associazioni che lo hanno richiesto nella preparazione della documentazione da presentare al Ministero per poter essere annotate nel registro delle associazioni rappresentative a livello nazionale che verrà istituito. Oltre 60 associazioni del CoLAP sono state esaminate dal ministero sulla base dei requisiti indicati nell'art. 26 e circa la metà di queste sono state inviate dal Ministero al CNEL per il parere.

Il CNEL ha affidato alla II Commissione Lavoro la fase istruttoria per l'espressione del parere che spetterà all'Assemblea del CNEL.

Allo stato attuale il CNEL non ha espresso ancora nessun parere in merito.

Una volta ottenuto il parere, le associazioni che saranno ritenute in possesso dei requisiti previsti dall'art. 26 comma 3 saranno individuate con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per le politiche europee e del Ministro competente per materia (art. 26 comma 4) ed iscritte presso il registro tenuto dal Ministero di Giustizia.

AL MOMENTO QUESTO REGISTRO NON ESISTE E NESSUNA ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE PUO' FREGIARSI DI ESSERVI ISCRITTA.

In conclusione e sempre con l'obiettivo di fare chiarezza su alcuni punti riteniamo fondamentale precisare che il D.Lgs di recepimento della direttiva qualifiche rappresenta la prima forma di legittimazione delle associazioni professionali, ma non costituisce un RICONOSCIMENTO, che potrà avvenire soltanto con la predisposizione di un testo di legge in materia.

Con l'occasione si ricorda che la task force CoLAP continua ad assistere le associazioni nella fase di presentazione delle domande al ministero ed è a vostra disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

Noi di AssoCounseling non possiamo che fare nostre le parole del CoLAP, lamentando altresì che la disinformazione fatta (alcune volte ad arte, altre volte per incompetenza) da alcune associazioni, non contribuisce certo alla causa (che dovrebbe essere) comune di tutte le associazioni ovvero il riconoscimento (n.d.r.)

titolo: Chiarimenti sul D.Lgs. 206/07
autore/curatore: Segreteria
fonte: CoLAP
data di pubblicazione: 19/10/2009

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2018 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.