Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Iscrizione | Esame di iscrizione | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è venerdì 18 agosto 2017

   .: Iscrizione
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Cerca un corso
   .: Promuovi un corso
   .: Formazione continua
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

Il counseling in scena


 
Parlate di noi senza di noi?Un amico counselor mi chiede: parlate di noi senza di noi? Sul CNOP - Workshop “Le attività del counseling”. In effetti devo dare atto che è un po' strano. Io sono stato invitato e andrò volentieri portando, per quello che posso, il mio contributo. Ma in effetti il problema me lo sono posto. E' come se i medici organizzassero un pomposo convegno per "pontificare" sulla psicologia non invitando neppure uno psicologo [qui trovate informazioni sull'evento organizzato a Roma dal CNOP, ndr].

Vabbè. Amici counselor, forse vale la pena di portare pazienza. Il fatto che gli psicologi, non quelli rappresentati dal MoPI, ma quelli dell'Istituzione, quelli che governano la comunità professionale, abbiano deciso di interrogarsi sul tema counseling è qualcosa comunque da apprezzare. Ne uscirà qualcosa di utile per il complesso delle professioni di ambito psicologico?

A mio avviso si e no.

No perché inevitabilmente l'attenzione degli psicologi che parlano tra loro sarà prevalentemente centrata sullo studio di strategie che affidino a loro stessi la gestione del fenomeno culturale del counseling e della sua organizzazione professionale. Non mi aspetto certo aperture nei confronti di un cambio complessivo della strategia della psicologia professionale italiana (tipo no al sistema ordinistico, no alla sanitarizzazione della psicologia, sì alla costruzione della famiglia delle professioni di aiuto, sì al sistema accreditatorio che vada a sostituire quello autorizzatorio etc.).

Ma qualcosa di utile ciò nonostante può uscirci perché i fatti parlano al di là del loro contenuto. Sino ad oggi il counseling era, per gli psicologi, unicamente sinonimo di abuso della professione. Oggi mobilitano invece le loro "intelligenze" per parlare di questa nuova professione. Implicitamente legittimandola. Nel momento in cui sono anche pendenti contenziosi legali di non poco conto.

Sul piano della comunicazione è noto. Quando comincio a citare, nel bene o nel male, un mio avversario è anche il momento in cui comincio a riconoscerlo. E quando lo ho riconosciuto posso iniziare a trattarci.

Dunque sono molto curioso di sentire cosa accadrà il 18 dicembre. E chiedo agli amici counselor di pazientare, come minimo sarò fedele cronista.

titolo: Parlate di noi senza di noi?
autore/curatore: Rolando Ciofi
fonte: Rolandociofi's blog
data di pubblicazione: 28/10/2015
tags: cnop, mopi, counseling, consensus conference

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2017 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.